antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

giovedì 6 aprile 2017

Torta morbida al cioccolato


Amore a prima vista, appena vista su facebook mi è venuta l'immediata voglia di provarla. L'idea di una torta con pochissima farina, pochissimo burro e super cioccolatosa ha mandato in tilt le papille gustative ancor prima di provarla. E' proprio l'essenza della torta al cioccolato che, mangiata da sola, o accompagnata da panna o crema, diventa sublime sia a merenda, sia a colazione. Semplicissima da fare è una torta dall'aspetto un po' rustico che fa tanto casa. 
Ringrazio la mia amica Claudia Saracco per l'ispirazione e chi l'ha ideata. Qui il link originale della ricetta



Torta morbida al cioccolato

Ingredienti per una tortiera da 20 cm: (per una tortiera da 28 cm raddoppiare la dose)
2 uova (io 120 gr)
150 gr di cioccolato fondente (io al 60%)
75 gr di zucchero semolato
37 gr di burro
1/4 di bicchiere di latte (io 60 gr)
1 cucchiaio raso di farina (io 16 gr)
1 pizzico di sale

Procedimento:
Nella ciotola della planetaria con frusta sbattere le uova con lo zucchero (le mie uova erano fredde). Fondere separatamente sia burro che cioccolato. Aggiungere il cioccolato al composto di uova e far amalgamare, sempre continuando a montare. Unire il burro fuso e il latte. Unire anche la farina con un pizzico di sale e spegnere la macchina.
Imburrare una tortiera (io ho oliato e cosparso di zucchero) e cuocere in forno a 180°C per circa 30 minuti (io proprio 30, precisi, la prova stecchino qui vale poco dato che un po' umidina deve rimanere). (La prossima volta proverò a 170°C) Una volta fredda capovolgere ed estrarre dalla tortiera. A piacere aggiungere zucchero a velo o panna. Servire tiepida o fredda.



Note: dopo averla sformata è calata tanto di volume e la superficie è diventata a scaglie. Questo accade spesso in quasi tutte le torte da forno con grande quantità di cioccolato, è una cosa normale, anche se a prima impressione può sembrare un problema. Io l'ho capovolta e servita al contrario, cioè dalla parte della superficie più liscia ma probabilmente, cuocendo a temperatura più bassa, si sarebbero formate meno scaglie.

5 commenti:

  1. cioccolatosissssssima!!!! Mi piace

    RispondiElimina
  2. Ylenia in un ristorante vietnamita servono una torta del genere con una salsa sciropposa/ abbastanza fluida... allo zenzero e panna alla cannella.....faro' la torta...mi hai dato l'ispirazione...ma hai un idea per la salsa?...Io l'ho assaggiata ed era buonissima....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabetta, vedi un po' se questa ricetta può esserti d'aiuto, quando ho letto della torta di cui parli ho pensato a qualcosa del genere, anche se ovviamente quel dolce sarà impossibile da riprodurre identico senza ricetta specifica...
      http://www.peperoniepatate.com/2013/02/torta-al-cioccolato-bagno-maria-con.html

      Elimina
    2. Grazie Ylenia...ci provero'.

      Elimina