antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

mercoledì 4 gennaio 2012

Calamari ripieni e pomodorini del Vesuvio

Un modo sicuramente gustoso per mangiare i calamari, con una farcia classica di pane, uvetta e pinoli e una dolce cottura data dal sughetto sprigionato dai buonissimi pomodorini.


Calamari ripieni e pomodorini del Vesuvio

Ingredienti:
1 kg di calamari
1 uovo
2 cucchiai di pan grattato
2 cucchiai di grana o parmigiano grattugiato
1 fetta di pane
3-4 cucchiai di latte
Una manciata di uvetta
Una manciata di pinoli
Prezzemolo fresco
1/2 bicchiere di Vinchef
Olio extravergine d'oliva Dante
Sale
Pepe nero
Conserva di pomodorini del Vesuvio di Casa Barone

Procedimento:

1) Lavare accuratamente i calamari separando la testa dal corpo e rimuovendo le interiora. Eliminare il gladio (la parte trasparente) ed eventualmente la pelle (che io stavolta ho lasciato ma che generalmente rimuovo). Eliminare anche gli occhi e il becco corneo (sotto la testa)
2) Nel frattempo mettere in ammollo l'uvetta e far tostare in un padellino i pinoli
3) Tagliare molto finemente i tentacoli e farli rosolare in padella con un filo d'olio e lo spicchio d'aglio. Sfumare col vino lasciando evaporare e cuocere per pochi minuti (non vedono indurirsi troppo)
4) In una ciotola unire i tentacoli (senza il loro sughetto), la mollica, il latte, l'uovo, sale, pepe e prezzemolo tritato. Unire anche l'uvetta strizzata e i pinoli
5) Inserire il ripieno in una sac à poche (possibilmente usa e getta e senza beccucci, la mia è di Tescoma) e riempire, ad uno ad uno i calamari, arrivando ad 1cm dal bordo
6) Chiuderli con gli stuzzicadenti e adagiarli in una pirofila leggermente unta
7) Nella padella usata per cuocere i tentacoli scaldare i pomodorini lasciando che rilascino un pò del loro sughetto, insaporirli con un pizzico di sale
8) Versare il sughetto e i pomodorini sulla pirofila
9) Cuocere in forno a 180° per circa 20-25 minuti
10) Servire con un giro d'olio a crudo


Consiglio: io non amo cuocerli in padella perchè tendono a rimanere troppo duri, il forno invece li avvolge del suo calore senza essere mai troppo diretto, il vapore li mantiene morbidi.

9 commenti:

  1. non li ho mai cotti con i pomodorini,magari la prossima volta che li faccio,provo!

    RispondiElimina
  2. Squisitiiiiiiii!All'agrodolce non resisto, questi calamari devono essere profumatissimi, mi piacciono da morire, brava!Smack

    RispondiElimina
  3. questo piatto è straordinario!!sempre bravissima Ylenia!

    RispondiElimina
  4. ciao ylenia un bel piatto poi agrodolce mmhhhhh che bonta'. brava!

    RispondiElimina
  5. quei pomodorini sono buonissimi li conosco! e tu hai fatto un piatto spettacolare:-) baci

    RispondiElimina
  6. perfetti e colorati, un mix di sapori, baci.

    RispondiElimina
  7. adoro i calamari, fatti in tutti i modi, e ripieni sono ancora più goduriosi, i tuoi cara mia... sono magnifici!

    RispondiElimina
  8. Ciao!!! Che bella ricetta!! Sono buonissimi i pomodorini di Casa Barone...saporitissimi!!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  9. Delizioso questo piatto di pesce!

    RispondiElimina