antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

venerdì 2 ottobre 2020

Ghiaccioli alla pesca


Avrei dovuto caricare questo post qualche mese fa, lo so, sono in estremo ritardo, ma qui in Sicilia ci sono ancora 30°C durante le ore più calde del giorno e, dopo qualche giorno di abbassamento delle temperature, siamo tornati a gelati e ghiaccioli in freezer. Sono felice di non aver cambiato copriletto e di aver cominciato il cambio armadio in maniera molto cauta. :D E quindi eccoli, nuovamente ghiaccioli, nuovamente formulazione di Montersino. Bastano pochi ingredienti per rinfrescarsi senza apportare troppe calorie alla linea, se poi volete renderli più golosi glassateli con il cioccolato e vedrete che bontà!




Ghiaccioli alla pesca

Ingredienti per 3 ghiaccioli grandi (o 5 classici):
200 gr di purea di pesche
4 gr di fruttosio (secondo me è troppo poco, ne consiglio almeno 30 gr ma ovviamente tutto dipende dal grado di maturazione e quindi di dolcezza del frutto)
81 gr di acqua

Procedimento

Per i ghiaccioli:
Ottenere la purea di pesche dopo averle lavate, sbucciate, frullate e setacciate. Intiepidire l'acqua al microonde e sciogliere dentro il fruttosio. Versare il composto nella purea di pesca e mescolare. Dosare sullo stampo con un colino a pistone o con un cucchiaio.

Per la finitura:
Estrarre velocemente i ghiaccioli dallo stampo e adagiarli su un piatto ben freddo (tenuto in frigo per qualche ora o in freezer fino a raffreddamento). Dovranno essere consumati velocemente, non essendoci grassi non hanno ovviamente la tenuta di un semifreddo o di un gelato.

A piacere immergere in una glassa ottenuta da burro di cacao fuso e mescolato al cioccolato bianco fuso oppure creare delle righine disordinate con questa glassa e attaccare velocemente delle lamelle di mandorle.


Nessun commento:

Posta un commento