antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

mercoledì 7 maggio 2014

Gnocchi di ricotta con carciofi, pomodorini secchi e pinoli



Ricordate gli gnocchi di ricotta in salsa di zafferano? Mi erano talmente piaciuti (ricetta di Montersino) che ho deciso di replicarli variando il condimento. Sono talmente saporiti e scioglievoli che quasi li preferisco a quelli di patate. La ricotta non si sente affatto, così anche chi solitamente non la ama praticamente non se ne accorge :D (spero che mio fratello non legga questo post). 



Gnocchi di ricotta con carciofi, pomodorini secchi e pinoli

Ingredienti per 3-4 persone

Per gli gnocchi:
500 gr di ricotta di pecora (vecchia di qualche giorno)
200 gr di farina 00 (+ quella per la lavorazione)
50 gr di uova intere
50 gr di parmigiano grattugiato
q.b. di sale
q.b. di pepe nero
q.b. di noce moscata

Per la crema di carciofi:
5 carciofi di media grandezza
1 spicchio d'aglio
30 gr di parmigiano grattugiato
2-3 mestoli di brodo vegetale
q.b. di olio extravergine d'oliva Colonna
q.b. di sale
q.b. di pepe nero
q.b. di noce moscata

Altro:
30 gr di pinoli
30 gr di ciliegino secco sott'olio Genesis
q.b. di erba cipollina



Procedimento

Per la crema di carciofi:
Pulire i carciofi e tagliarli a spicchi. Farli saltare per qualche minuto in padella con olio, lo spicchio di aglio intero (che poi andrà rimosso), il sale, il pepe e la noce moscata. Ammorbidirli con il brodo e proseguire così la cottura. Versare 2/3 dei carciofi nel bicchiere di un minipimer e frullare insieme ad un altro pò di brodo e al parmigiano ottenendo così una cremina. Versarla in padella e unire il ciliegino sott'olio tritato al coltello (lasciarne un pò da parte per la decorazione). In un padellino a parte tostare i pinoli facendoli dorare. 

Per gli gnocchi di ricotta:
Spolverare il tavolo con una piccolissima parte di farina della ricetta. Mettere sul tavolo la ricotta molto asciutta, disporre sopra la farina, unire sale, parmigiano grattugiato, noce moscata. Fare un pò di spazio al centro e unire le uova. Impastare con le mani abbastanza velocemente, altrimenti gli gnocchi verranno gommosi. Dovrà però essere un impasto ben liscio. Usare un pò di farina di supporto sul tavolo. Formare dei salamini non troppo grossi. Accostarli uno vicino l'altro e con un raschietto tagliare ottenendo tanti gnocchetti tutti uguali. Spolverare di farina sopra, sollevarli in modo che si infarinino tutti leggermente e fare i segni con lo riga gnocchi o con la forchetta. Cuocere in abbondante acqua salata senza girarli. Aspettare un pò, quando lo gnocco sarà un pò denso girare un pò con il cucchiaio di legno. Scolare quando vengono a galla versandoli nella padella con la crema calda di carciofi, farli saltare e disporre nei piatti decorando con un pò di erba cipollina, i pinoli, i carciofi interi e pezzettini di ciliegino secco. Irrorare con un giro di olio a crudo e servire. 



5 commenti:

  1. Buonissimi e saporiti, complimenti =)
    Vale

    RispondiElimina
  2. piattino niente male, brava e grazie di avercelo offerto

    RispondiElimina
  3. ussignore che bontà!
    potrei farli domenica per la festa della mamma!
    secondo te si possono fare la sera prima? o vanno fatti e messi in acqua?
    grazie
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! Puoi farli e congelarli. All'occorrenza li tuffi in acqua bollente e saranno come appena fatti :) trovo che sia il miglior metodo di conservazione possibile.

      Elimina
    2. è vero, non ci avevo pensato!!
      ottimo suggerimento!
      grazie mille

      Elimina