antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

lunedì 15 novembre 2010

Dolcetti siciliani alle mandorle


Buon inizio settimana, spero che il week end sia andato bene.
Ecco i dolcetti alle mandorle, li fa spesso mia madre, si realizzano in pochissimo tempo e il risultato è garantito, li ha fatti sabato e sono spariti in un lampo. Sono dei classici della pasticceria secca siciliana.




Dolcetti siciliani alle mandorle

Ingredienti:
500 gr di farina di mandorle (o mandorle da tritare)
4 albumi (di uova medio grandi)
180 gr di zucchero (potete arrivare fino a 200 gr)
1 bustina di vanillina (molto meglio 1/2 bacca di vaniglia)
q.b. di zucchero a velo
Mandorle intere pelate o ciliegie candite

Procedimento:
1) Pelare le mandorle immergendole in acqua bollente per qualche minuto. Togliere quindi la pellicina scura. Scaldarle in padella tostandole leggermente (metterne una trentina, o più, da parte)
2) Nel mixer inserire le mandorle e tritarle fino ad ottenere una granella piccola ma non troppo (non deve diventare sottile come la farina)
3) Inserire adesso gli albumi d'uovo e lo zucchero e frullarli insieme alle mandorle
4) Lavorare il composto ottenuto (molto morbido) con le mani per qualche minuto, in modo tale da compattarlo meglio
5) Spolverare lo zucchero a velo su un piano di lavoro, cospargerne un pò anche sulle mani e cominciare a formare delle palline, schiacciarle leggermente come si fa con le polpette. Le palline standard devono essere abbastanza piccole, con quest'impasto se ne dovrebbero ottenere circa 30-34. Star bene attenti a lisciare i bordi delle palline perchè in cottura potrebbero formarsi delle piccole crepe
6) Adagiarle su una teglia ricoperta da carta forno
7) Al centro di ogni dolcetto inserire una mandorla, o una ciliegia candita, facendo una leggera pressione


8) Mettere in forno a 180° per 10-12 minuti e poi far colorare la superficie con qualche altro minuto di cottura


9) I dolcetti non saranno pronti per essere mangiati subito, servirà farli rassodare meglio (non serve tenerli in forno) per almeno 30 minuti, inizialmente saranno eccessivamente morbidi, ma è normale.

13 commenti:

  1. un aspetto magnifico non c'è che dire. Io adoro la pasticceria siciliana, è piena di odori e sapori eccezionali. Bellissimi!!

    RispondiElimina
  2. Che buoni conosco questi dolci alle mandorle siciliani e ne sono davvero molto ghiotta, salvo la ricetta per poterli rifare grazie e un bacione!!!

    RispondiElimina
  3. Belli, belli belli!! Complimenti!! Sembrano usciti da una pasticceria!! Bravissima!! Baci.

    RispondiElimina
  4. Ti credo che sono finiti in un lampo sono eccezzionali!!!!

    Baci

    RispondiElimina
  5. Buoniiiii! Io adoro questi dolcetti! Brava!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia questa ricetta ed il risultato è eccellente. Grazie per averci reso partecipi! A me piacciono molto le ricette di "famiglia", poi questa eccezionale senza farina! Bravissima Yle e brava anche la mamma! Helga e la sua fedelissima Magali

    RispondiElimina
  7. Ylenia sono bellissimi perché non li metti come dolce per il mio contest ?...Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. mitica tu e mitica tua mamma!
    bacioni e buona settimana

    RispondiElimina
  9. Buonissimi questi dolcetti, anche io ho iniziato a tritare mandorle con i costi che ha la farina! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Li adoro, solo che non so perchè, ogni volta che mi sono cimentata (ricetta simile alla tua, cambia la quantità di zucchero) mi sono venuti duri come pietre, una volta raffreddati... bhò...???
    Comunque...
    A te i miei complimenti più dolci!

    RispondiElimina
  11. Mmm, simplemente delizioso!!
    Catanya

    RispondiElimina
  12. Belli e sicuramente buoni!!
    Brava Yle!!

    RispondiElimina