antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

martedì 25 giugno 2013

Pollo fritto all'americana

Ciotolina e cucchiaino CHS Group


Un pollo fantastico, croccantissimo fuori, morbidissimo e per nulla secco dentro. E' un metodo di cottura americano e come sempre ci sono diverse varianti, in comune hanno però determinati passaggi. Il pollo, cosce, ali e petto, può essere tagliato a pezzi più o meno piccoli, passato in una pastella fatta di latticello o yogurt e poi il tutto viene infarinato in un mix di farina e spezie per poi essere fritto.
Una delle versioni più famose è il Kentucky Fried Chicken, pezzi molto piccoli passati nell'uovo e poi nella farina molto aromatizzata, c'è infatti un mix di 12 spezie. 



In casa è piaciuto così tanto questo pollo che dopo averlo fatto le prime volte e non averlo potuto fotografare finalmente l'ho rifatto per poterlo stavolta pubblicare sul blog e condividere questo sfiziosissimo piatto con tutti voi.




Pollo fritto all'americana

Ingredienti:
1 kg di cosce e petti di pollo
250 gr di yogurt bianco intero non zuccherato (o di latticello)
1/2 bicchiere di latte (o anche meno)
q.b. di farina 00
q.b. di paprika dolce (o, se vi piace, piccante)
Sale

Per friggere:
Olio di semi di arachidi
Ketchup o salsa barbecue


Procedimento:
1) Lavare, asciugare, tagliare i petti di pollo a pezzetti (io li divido in 2 o 3) e lasciare interi i cosciotti (meglio se sono piccoli). Vanno lasciati con la pelle
2) In una ciotola unire lo yogurt, un pò di latte e un pò di sale
3) Passare ogni pezzo di carne nella cremina appena fatta facendo in modo che ne prendano a sufficienza
4) In un sacchetto grande da alimenti versare abbondante farina e condire con sale e paprika (o altri aromi)
5) Buttar dentro 3 pezzi per volta e infarinare agitando bene il sacchetto
6) Adagiare la carne in una teglia, coprire con pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per circa mezz'ora (in questo modo la crema di yogurt inumidirà la farina formando una sorta di pastella)
7) Riempire di olio una padella dai bordi alti (di quelle con cestello) e scaldare fino a 170°C
8) Friggere pochi pezzi per volta nell'olio bollente, lasciando che si formi una bella crosticina. Serviranno almeno 15 minuti per i pezzi piccoli e circa 20-25 minuti per le cosce

Mangiare il pollo ancora caldo e croccante accompagnandolo con salsa barbecue o ketchup


Ciotolina e cucchiaino CHS Group

Consiglio:
- è più carino portare a tavola i cosciotti avvolgendo un pò di carta d'alluminio sull'osso, in modo che si possano prendere con le mani senza sporcarsi troppo

6 commenti:

  1. goloso con quella crosticina, complimenti

    RispondiElimina
  2. Chissà perché ma ti credo ;) ha un aspetto magnifico ! Secondo me ti rimette al mondo !
    Un abbraccio !

    RispondiElimina
  3. ma quanto mi piace! avessi 20 anni in meno e più menefreghismo ne mangerei a tonnellate! Brava Yle, baci

    RispondiElimina
  4. Che bella crosticina croccante!! Deve essere una delizia questo pollo!! Ciao!

    RispondiElimina
  5. Yle questa mi mancava proprio...complimenti ti riesce bene tutto cio' ke fai....a presto...

    RispondiElimina