antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

giovedì 10 ottobre 2013

Girelle di mozzarella



Come le ciliegie? No, meglio, qui davvero una tira l'altra senza che si riesca a smettere di mangiarle.
Provo a descrivervele: sono sofficissime girelle, rese saporite da un condimento che ricorda la pizza e l'impasto contiene mozzarella. Insomma una delle perfezioni salate firmate Montersino.
Ho provato due volte quest'impasto, pubblico il secondo con le mie variazioni tra parentesi che mi hanno fatto ottenere un impasto maggiormente morbido.

Perchè farle? Intanto perchè sono DAVVERO buonissime e poi perchè si possono preparare in anticipo i rotolini, congelarli e tirarli fuori solo un'ora prima di servirle.




Girelle di mozzarella

Ingredienti per 46 pezzi 

Per il pan di mozzarella:
400 gr di farina 00 360 W 
160 gr di latte intero (io circa 180 gr)
160 gr di mozzarella fresca tritata
16 gr di lievito di birra fresco (io 4 gr di lievito secco)
40 gr di burro in pomata Beppino Occelli
8 gr di zucchero semolato
6 gr di sale (io 8 gr)

Per la finitura:
160 gr di polpa di pomodoro ristretta Genesis condita
16 gr di origano secco


Procedimento

Per l'impasto:
Nella ciotola della planetaria con gancio versare la farina, il lievito, lo zucchero. Azionare la macchina e versare il latte poco alla volta. Ottenere un impasto ancora grezzo, dopodichè unire la mozzarella sbriciolata con le mani. Far ripartire la macchina e versare il resto di latte. (Se dovesse servire altro liquido unire ancora un pò di acqua). 
Portare il burro della consistenza di una pomata e unirlo all'impasto, poco per volta. Terminare con il sale, lasciarlo assorbire e spegnere la macchina. Pirlare l'impasto e lasciarlo riposare, coprendo con pellicola, in frigorifero (io per circa 2 ore).

Per il condimento:
Condire il concentrato di pomodoro con olio, sale, pepe e origano secco. La consistenza dovrà essere soda e spatolabile. 

Per le girelle:
Dividere in due l'impasto. Stendere ognuno su un piano infarinato stendendo con un mattarello. Cercando di dare una forma squadrata dello spessore di circa 3 mm, ricavare così un rettangolo. Pareggiare bene i bordi e spatolare il concentrato di pomodoro sopra lasciando libero l'ultimo cm di pasta sopra di noi. Arrotolare il rotolo dal lato lungo in modo ben stretto. Sigillare con pellicola stesa su un piano di lavoro leggermente umido. Formare una caramella e arrotolare in modo ben stretto. Congelare per far indurire il rotolo. Tagliare quindi a fette con un coltello seghettato. Far quindi delle rondelle di circa 1,5 cm. Mettere a lievitare su teglie rivestite da carta da forno. Far lievitare coprendo con pellicola. Spennellare con olio e cuocere in forno, già caldo, ventilato a 230°C per 6-7 minuti. 
Servire infilzando degli stecchi come se fossero dei lecca-lecca e adagiarli su una teglia colma di sale. 

Servire le girelline calde o tiepide; sono ideali per aperitivo, o per stuzzichino pomeridiano.




Consiglio:

- se in quel momento non avete in casa la mozzarella potete procedere tranquillamente utilizzando più latte del previsto, verrà comunque un impasto sofficissimo già collaudato da me
- potete congelare i rotoli e scongelarli anche dopo settimane. All'occorrenza basterà passare il rotolo in frigo per 15 minuti, tagliare a fettine e come da ricetta procedere con la lievitazione prima di infornare
- le girelle già cotte, una volta fredde, possono essere congelate. All'occorrenza basterà scaldarle 2-3 minuti a 200°C in forno ventilato
- lo stesso impasto può essere cotto sullo stampo da pane in cassetta
- ovviamente si può diminuire la dose di lievito aumentando i tempo di lievitazione

- le girelle si possono tagliare a metà e farcire come fossero panini

19 commenti:

  1. Mi piace questa ricettina. Farò queste girelle. Ciao

    RispondiElimina
  2. Ma che buone :) la foto della girella in sezione fà vedere come ti son lievitate alla perfezione, gnammi

    RispondiElimina
  3. Ciao Ylenia, mi sono sempre riproposta di fare le girelle nei vari aperitivi che ho organizzato, ma, credimi, mi sono sempre sfuggite di mente. Questa volta mi segno il tuo procedimento perchè a guardarle sembrano così sfiziose che non voglio più saltare l'appuntamento! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Non sai da quanto tempo ho voglia di provarle...ma non l'ho ancora fatto!!!!
    Ti sono venute benissimo...

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
  5. anche io tempo fa ho preparato un impasto che all'interno aveva la mozzarella, buono vero, l'impasto risulta molto morbido il tuo in più ha una forma favolosa, bravissima

    RispondiElimina
  6. A me viene di divorarle tutte gia solo guardandole in foto, quindi ti credo sulla parola quando dici che una tira l'altra e che sono buonissime! Mi piace tantissimo cimentarmi in questo tipo di preparazioni e segno la tua ricetta, aggiudicata!!! La proverò presto :)

    RispondiElimina

  7. Quando si dice “comfort food”… :)
    ristoranti roma http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html

    RispondiElimina
  8. bellissima idea questa girelle,sono uno sfizio goloso...!!brava Ylenia, ti aspetto da me ho un regalino per te...!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia ottima ricetta te la copio subito per prepararla per il primo compleanno di mia figlia, tra i consigli consigli ho letto che possiamo aggiungere un po' piu' di latte anziche' la mozzarella, di preciso quanto??

      Elimina
    2. Ciao Francesca, compie già un anno, che bello!! Sembra ieri che scrivevi che aspettavi il suo arrivo. :)
      Se riesci a organizzarti ti consiglio l'impasto con la mozzarella, se invece non te la ritrovi in quel momento procedi aumentando quanto basta di latte, non so dirti di preciso perchè l'assorbimento dei liquidi dipende sempre dal tipo di farina, alla fine dovrai ottenere un composto morbido ma non appiccicoso.

      Elimina
  9. Grazie Ilenia le proverò'. La piccola compirà' un anno a dicembre e sto' cercando di organizzarmi per tempo facendo una selezione delle cose piu' semplici e veloci da preparare e la tua ricetta e' perfetta , potro' prepararle con anticipo e scongelarle al momento che mi serviranno cosi' non mi stresserò . Complimentissimi sempre per le tue ricette.

    RispondiElimina
  10. Ciao ylenia.. ho letto che la cottura viene fatta a 230 in forno ventilato..dato che non ho la ventilazione, mettendo statico cambi qualcosa? Grazie :)

    RispondiElimina
  11. Ciao ylenia.. ho letto che la cottura viene fatta a 230 in forno ventilato..dato che non ho la ventilazione, mettendo statico cambi qualcosa? Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non cambia nulla, aumenta la temperatura, porta a 250°C e attenta alla cottura.

      Elimina
  12. Ciao...si può usare il latte parzialmente scremato? Grazie mille...

    RispondiElimina
  13. Ciao ylenia! Le ho fatte e sono fantastiche super morbide. Ma sulla parte sotto un po' di pomodoro si è bruciato diventando amaro. Consigli su come ovviare questa cosa? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottime, eh! Sono eccezionali anche con il pesto genovese o di pistacchio. Se la cottura è a temperatura alta e quindi una cottura veloce il concentrato di pomodoro non dovrebbe far in tempo a bruciarsi, tienilo lontano dal grill e chiudi il rotolo al meglio che puoi, al momento di formare le girelle.

      Elimina