antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

giovedì 19 giugno 2014

Ciabattine alle olive verdi con robiola e pomodorini

Set da servizio Easy Life Design


Inutile dire quanto siano buone queste ciabattine, è un impasto perfetto, ho provato a farle in tantissimi modi e ogni volta è un successo. La cosa positiva è che questo tipo di pane si può fare di varie pezzature, ciabatte grandi, medie, piccole o come in questo caso bocconcini adatti al finger food. Occorre solo avere un attimo di pazienza e preparare l



Ciabattine alle olive verdi con robiola e pomodorini


Ingredienti per circa 40-42 pezzi

Per le ciabattine:
240 gr di farina 360 W (io la Mulino Spadoni, in assenza di quelle professionali)
200 gr di biga
140 gr di acqua 
10 gr di lievito di birra fresco (io 3 gr di lievito di birra in polvere)
10 gr di malto in polvere (o in pasta)
140 gr di olive verdi denocciolate (anche 100 gr vanno bene)
6 gr di sale
q.b. di origano secco

Per la biga:
140 gr di farina 360 W (io la Mulino Spadoni, in assenza di quelle professionali)
70 gr di acqua
1,4 gr di lievito di birra fresco (io 1 gr di lievito di birra in polvere)

Per la farcitura:
80 gr di formaggio robiola
80 gr di pomodorini pachino
40 gr di rucola
20 gr di olio extravergine d'oliva



Procedimento

Per la biga:
Versare tutti gli ingredienti in planetaria e impastare con il gancio per 5-6 minuti a bassa velocità. Il risultato finale dovrà essere un impasto un pò granuloso. Trasferire in un contenitore. Coprire con pellicola e lasciar lievitare a 18°C per 12-15 ore (oppure a temperatura ambiente estiva per meno tempo).

Per le ciabattine:
Impastare nella planetaria tutti gli ingredienti tranne olive e origano aggiungendo acqua poco per volta. Dopo la prima fase dell'impasto, quando la pasta risulta ben liscia, gonfia e satinata, aggiungere le olive ben sminuzzate (e molto ben asciugate), un pizzico di origano e ultimare l'impasto (le mie olive hanno inumidito troppo la pasta e ho dovuto spolverare l'impasto con un pò di farina extra, è normale che sia piuttosto morbida).
Trasferire la pasta in un contenitore ben oleato, coprire con pellicola e far lievitare (puntare) per circa 1 ora a temperatura ambiente (22/24°C). L'impasto deve raddoppiare il suo volume iniziale. Ricavare delle strisce di pasta, spuntare i bordi e ricavare, con un tagliapasta, dei rettangolini o dei quadratini di circa 20 gr (bellini anche se fatti da 12-15 gr), appunto le "ciabattine". Porle su un piano di legno precedentemente spolverizzato di farina. Lasciar puntare per circa 30 minuti in ambiente caldo e umido. Infornare, in forno statico, le ciabatte ben infarinate dopo averle capovolte (in modo che la superficie risulti ben infarinata) a 220°C per circa 12-13 minuti. (Per più tempo se la pezzatura è più grande)

Per finire:
Tagliare le ciabattine a panino, farcire metà con robiola, pomodorini a fettine e rucola e metà con olio. Chiudere e servire.



Qualche passaggio...




Consiglio:
Se si vogliono preparare in anticipo vanno cotte, raffreddate velocemente e congelate, così manterranno l'umidità interna. Si dovranno poi passare in forno a 200°C per 4-5 minuti (senza scongelarle) prima di tagliarle e farcirle 

4 commenti:

  1. bellissime...un inno alla nazionale italiana!!!
    bacione

    RispondiElimina
  2. eh vabbè ma questa è arte! bravissima, ho l'acquolina in bocca, adoro i lievitati e questi sono fantastici!

    RispondiElimina
  3. Assolutamente da provare !
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Belle e buone!! E tu bravissima come sempre!!

    RispondiElimina