antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

sabato 4 aprile 2015

Chantilly di panna cotta con streusel alla cannella


Porcellane Easy Life Design


Ultimamente ho rivalutato i dolci al bicchiere, fanno la loro bella figura, non devono essere porzionati e i commensali apprezzano senza dubbio, soprattutto se il cucchiaino affonda su una chantilly sofficissima, dei granelli croccanti e un caramello speciale.
Un mio amico a distanza di tanto tempo ne ricorda la bontà :) , giro a Montersino tutti i complimenti.

Porcellane Easy Life Design

Chantilly di panna cotta con streusel alla cannella

Ingredienti

Per la chantilly di panna cotta:
500 gr di panna
125 gr di latte intero
100 gr di zucchero semolato
9 gr di gelatina in fogli (io ne consiglio 6-7 gr)
5 gr di rum bianco
1/2 bacca di vaniglia bourbon

Per il caramello all'arancia:
200 gr di zucchero semolato
30 gr di acqua
120 gr di succo di arance (o di limone o caffè)
5 gr di scorza di arancia 
2 gr di sale marino
1/2 bacca di vaniglia bourbon

Per gli streussel alla cannella:
50 gr di farina 00
50 gr di burro
50 gr di farina di mandorle
50 gr di zucchero a velo
0,5 gr di cannella in polvere
Un pizzico di sale

Per la finitura:
10 gr di scorza di arancia
1 gr di cannella in polvere


Procedimento

Per la chantilly di panna cotta:
Portare a bollore il latte con la bacca di vaniglia. Unire la gelatina precedentemente idratata e strizzata, farla sciogliere e unire lo zucchero semolato mescolando con cura. Eliminare la bacca di vaniglia e incorporare metà della panna fredda, profumare con il rum. Lasciar riposare la preparazione portandola a 25°C quindi incorporare il resto della panna, stavolta montata.

Per il caramello all'arancia:
In un pentolino molto caldo cuocere a caramello biondo lo zucchero con l'acqua (oppure a secco, senza acqua), quando tutti i cristalli si saranno sciolti decuocere con il succo di arancia caldo, versato in due tempi (fare molta attenzione al vapore bollente). Far bollire ancora un minuto. Togliere dal fuoco, incorporare la polpa di vaniglia, la scorza di arancia grattugiata e il sale marino. Filtrare e mettere da parte. 

Per gli streusel alla cannella:
In una ciotola versare e mescolare le polveri insieme e unire il burro a temperatura ambiente. Impastare con le mani in modo da formare tanti piccoli granuli. Disporli sulla teglia foderata da carta da forno e cuocere in forno già caldo a 160°C per circa 10-15 minuti. Far raffreddare ed eventualmente sbriciolare meglio le parti più grandi.

Per la finitura:
Versare nei bicchierini prima un cucchiaino di caramello all'arancia. Far raffreddare 10 minuti. Fare sopra un generoso strato di chantilly di panna cotta (fino a 3/4 dei bicchieri) e far rapprendere il tutto in frigorifero per almeno un'oretta e mezza. A questo punto ricoprire la superficie con un altro pò di caramello all'arancia e mettere in frigo a rapprendere. Guarnire con gli streussel alla cannella. Spolverare di zucchero a velo (facoltativo) e decorare con fili di scorza di arancia e un pizzico di cannella macinata. 

Porcellane Easy Life Design

Consiglio: i bicchierini si possono congelare prima di mettere gli streussel

7 commenti:

  1. un dolce al cucchiaio che conquista tutti. auguri di buona pasqua

    RispondiElimina
  2. Ciao Ylenia complimenti per i tuoi bicchirini, io ho provato a farli ma ho incontrato un po di difficoltà nell'unire la panna montata a tutto il liquido......non è che mi sia venuta una chantilly proprio perfetta!!!! C'è un metodo particolare per ottenere un buon risultato? Grazie ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Maria. Soltanto metà della panna va inserita subito, l'altra metà va inserita quando il composto si è ormai raffreddato.

      "Portare a bollore il latte con la bacca di vaniglia. Unire la gelatina precedentemente idratata e strizzata, farla sciogliere e unire lo zucchero semolato mescolando con cura. Eliminare la bacca di vaniglia e incorporare metà della panna fredda, profumare con il rum. Lasciar riposare la preparazione portandola a 25°C quindi incorporare il resto della panna, stavolta montata".

      Elimina
    2. Sì ho capito, la mia difficoltà è stata proprio quella di miscelare il liquido con la panna montata!

      Elimina
    3. Sì ho capito, la mia difficoltà è stata proprio quella di miscelare il liquido con la panna montata!

      Elimina
    4. Sì ho capito, la mia difficoltà è stata proprio quella di miscelare il liquido con la panna montata!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina