antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

mercoledì 1 settembre 2010

Pizze!

Erano mesi che non sfornavo pizze, ma stasera ho deciso di prepararle dato che oggi è il compleanno del fratellino che compie... 20 anni! Il forno mi ha dato qualche problema, tardava a cuocerle e ho temuto il peggio, poi fortunatamente è andato tutto bene. Ho usato il solito impasto collaudato, con qualche variazione... ne ho fatte di tutti i gusti! :)


Ingredienti per 5 pizze:
500 gr di farina manitoba
300 gr di farina 00 (ho usato la Spadoni per pizza)
1 cucchiaio di fiocchi di patate
300 ml di acqua
120 ml di latte
10 gr di lievito di birra in polvere (corrispondente a 30 gr di lievito fresco)
60 ml di olio d'oliva
20 gr di sale

Procedimento:
1) Unire il latte con l'acqua e scaldarli un attimino (devono essere tiepidi, non caldi)
2) Versarli nella ciotola su cui si andrà ad impastare e far sciogliere il lievito
3) Aggiungere l'olio
4) Aggiungere le due farine insieme ai fiocchi di patate e cominciare ad impastare
5) Aggiungere il sale
6) Continuare a impastare su un piano infarinato per 10-15 minuti
7) Formare una palla e farla riposare per 15 minuti
8) Formare a questo punto 5 panetti e metterli a lievitare in un luogo asciutto (io li tengo dentro una ciotola nel forno spento, coperti da un canovaccio) per almeno 2 ore


9) Accendere il forno 30-40 minuti prima di infornare e metterlo a 240-250°
10) Preparare i condimenti. Versare la polpa di pomodoro in una ciotola, condirla con un pizzico di sale, zucchero, origano, olio e peperoncino. Tritare la mozzarella con l'aggeggio apposito (in alternativa sbriciolatela con le mani). Preparare il resto dei condimenti.


11) Oliare la teglia, stendere il panetto con le mani dando la classica forma circolare.


12) Stendere la polpa di pomodoro (circa 2 mestoli scarsi).


13) Mettere in forno al massimo del calore per circa 15 minuti.
14) Tirar fuori la teglia, aggiungere la mozzarella e il resto dei condimenti per altri 5-10 minuti, posizionando la teglia in alto

La cena si è conclusa con una splendida torta Setteveli che era di una bontà infinita, magari un giorno riuscissi a fare qualcosa di tanto buono.
Auguri Vivi!


3 commenti:

  1. ma che bontà infinita!bravissima

    RispondiElimina
  2. anche se in ritardo "Vincenzo tanti auguri!" e solo a vedere queste meravigliose pizze ci viene l'acquolina in bocca. BRAVAAAAA! Helga e Magali

    RispondiElimina
  3. Grazie infinite!! Riferirò gli auguri al fratellino :)

    RispondiElimina