antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

lunedì 2 marzo 2015

Biscotti novarino

Piattini dorati Poloplast


Mi incuriosiva molto provare questi biscotti, somigliano un pò a dei savoiardi ma hanno una consistenza un pò diversa. Ho aspettato parecchio prima di poterli fare perchè per la sicura riuscita, non tanto del gusto quanto piuttosto della forma, è necessario un ingrediente un pò strano... la xantana o gomma di xantano, un addensante che si usa a freddo laddove si vuole stabilizzare un composto, un solo grammo fa la differenza, parola di Montersino.

Piattini dorati Poloplast


Biscotti Novarino

Ingredienti

Per il biscotto:
200 gr di semola di grano duro
200 gr di zucchero semolato
170 gr di uova
50 gr di amido di mais
20 gr di tuorli
1 gr di sale
1 gr di xantana

Per la finitura:
60 gr di semola di grano duro
60 gr di zucchero semolato
150 gr di confettura di albicocche


Procedimento:
In un tegame versare uova intere e tuorli. In una terrina unire lo zucchero con la xantana e unirli alle uova. Portare intorno ai 45°C mescolando continuamente con una frusta. Versare il composto nella planetaria con la frusta e montare bene fino ad ottenere un composto sostenuto (quasi come il pan di Spagna), mentre il composto monta unire la vaniglia. In una terrina setacciare la semola con l'amido di mais, sostituire la frusta con la foglia, girare al minimo della velocità e incorporare le polveri poco per volta. (Usare la foglia anzichè far l'operazione a mano serve a smontare leggermente la massa che altrimenti sarebbe friabile come un pan di Spagna). 
Versare il composto in un sac à poche con bocchetta liscia n.8-10. Rivestire una teglia con carta da forno e modellare dei piccoli spuntoncini. 
Riempire un sac à poche senza bocchetta con la confettura di albicocche (se ha dei pezzetti, frullarla prima col minipimer), tagliare poca punta e farcire il centro dei novarini. Terminare coprendo la confettura con un altro giro di impasto. In una terrina miscelare zucchero e semola e spolverare il composto sopra i biscotti (si mette abbondante prodotto davanti la teglia, si tiene ferma la carta da forno e si sposta il composto lasciando che ingranelli bene, eliminare poi l'eccesso). Disporre di nuovo uno spuntoncino di confettura su ogni biscotto. Cuocere in forno statico a 200-220°C per 7-8 minuti. Una volta tiepidi lucidare la confettura in superficie con la gelatina neutra (facoltativo). 

Piattini dorati Poloplast



Consiglio: 
- fare solo una teglia per volta, quando i biscotti della prima teglia sono quasi pronti modellare l'impasto per la seconda teglia, altrimenti nel frattempo tenderanno a perdere un po' la forma
- i biscotti, non lucidati di gelatina, si conservano fino a 15 giorni


5 commenti:

  1. che belli,bravissima,buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Saranno deliziosi questi biscottini !

    RispondiElimina
  3. Montersino é garanzia, se una cosa la dice lui c'è sempre un perché! Devono essere deliziosi, si percepisce anche dalle foto! Bacioni

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che belli!! Non avevo mai sentito che la xantana si usasse nei dolci, ma in ogni caso questi biscotti sono deliziosi e le ricette di Montersino altrettanto! Li hai realizzati alla perfezione:) Ciao!

    RispondiElimina